Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di navigazione

Calendario degli eventi

Salta il calendario degli eventi
Calendario
ottobre  2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 01 02 03 04 05

La Fortezza di Radicofani

Radicofani sorge ai piendi di una rupe vulcanica di roccia basaltica ed è caratterizzata dall'imponente presenza della fortezza che per secoli ha dominato il valico di confine tra Toscana e Lazio.

Il paese è situato su una collina di 896 metri tra i fiumi Paglia e Rigo e tra i monti Amiata e Cetona ed offre visioni incantevoli di panorami sconfinati e senza rivali. La fortezza, sorta durante l'Alto Medioevo, ha avuto una notevole importanza militare ed ha costituito una delle tappe obbligatorie sia per i pellegrini che percorrevano la Via Francigena, sia per i viandanti.

La sua grande fama va ricondotta a Messer Ghino di Tacco, il "Bandito Gentiluomo" vissuto alla fine del 200, citato anche da Boccaccio e Dante Alighieri nelle loro opere, per le gesta talvolta tiranniche e crudeli ma sempre volte a far del bene.

In seguito alla recente ristrutturazione, è stato inaugurato all'interno della rocca, il Museo del Cassero. Un museo che custodisce reperti archeologici dall'Età Etrusca al 500 e contiene documentazioni che attestano nel minimo particolare, la storia della Fortezza di Radicofani e il suo restauro attraverso fotografie, plastici e ricostruzioni virtuali.
La mostra si snoda attraverso i piani del monumento per poi arrivare alla sua estremità, scorgendo un panorama mozzafiato.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità